Crisi Corea del Nord. Brividi di guerra nel primo giorno di Maggio

Il Giappone ha inviato un cacciatorpediniere per scortare la flotta della marina americana entrata ieri nelle acque del Mare del Giappone per prevenire la minaccia nordcoreana. Secondo quanto riferiscono i media locali, l’unità Izumo, che permette il decollo simultaneo di 5 elicotteri, è partita oggi dalla base navale di Yokosuka, a sud ovest Tokyo, e dovrà scortare in particolare una nave appoggio americana con i rifornimenti per la flotta Usa nella regione.

È la prima operazione di questo tipo dopo che il governo giapponese ha approvato una legge controversa che consente alle forze armate di intervenire a sostegno di un alleato sotto attacco. Una normativa che secondo molti critici viola la costituzione pacifista del Giappone, poiché l’articolo 9 della carta vieta l’uso della forza per risolvere le controversie internazionali.