Corea del Nord, il Pentagono: “Kim Jong-un collabora con l’Iran per costruire una bomba atomica”

Ben più preoccupanti delle trame della Cia, inventate per uso di propaganda domestica, sono le manovre militari e le alleanze pericolose di Pyongyang. Quando l’Iran ha tentato di lanciare questa settimana un missile a traiettoria guidata da un sottomarino «nano», il Pentagono ha notato ulteriori prove dell’influenza della Corea del Nord sull’Iran: il design del sottomarino iraniano, infatti, era la replica di quello che aveva affondato una nave da guerra sudcoreana nel 2010. Secondo funzionari Usa, Teheran stava tentando di lanciare un missile da crociera Jask-2 sottomarino per la prima volta, ma il test è fallito. «I primi missili in assoluto che avevamo visto in Iran erano semplici copie di missili nordcoreani», ha detto Jeffrey Lewis, esperto di proliferazione missilistica all’Istituto Middlebury di Sudi Internazionali a Monterey. «Nel corso degli anni, abbiamo notato fotografie di ufficiali nordcoreani in Iran e di militari iraniani in Nord Corea, e abbiamo visto tutta una serie di macchinari comuni».

SANZIONI IN ARRIVO
La Camera di Washington, intanto, ha votato con 419 voti (e un solo contrario) nuove sanzioni economiche contro la Corea del Nord, prendendo specificamente di mira il settore delle spedizioni e quello dei campi penali di lavoro. La misura richiede pure che il governo Trump, entro tre mesi, fornisca un rapporto che illustri se non sia il caso di reinserire Pyongyang nella lista degli sponsor del terrorismo.

LiberoQuotidiano