Coronavirus, a 103 anni guarisce e festeggia…con una birra!

Lei si chiama Jennie Stejna. Alla veneranda età di 103 anni ha sconfitto il nuovo coronavirus e, una volta guarita, ha anche voluto festeggiare con una bella birra ghiacciata. L’anziana signora, stando a quanto emerso, è stata la prima ospite della sua casa di cura nel Massachusetts a contrarre il coronavirus. I suoi familiari hanno comprensibilmente temuto il peggio quando Jennie ha iniziato a mostrare i primi sintomi dell’infezione e lei stessa, pur senza capire la pericolosità del virus e la pandemia in corso, secondo la nipote Shelley Gunn era consapevole di avere un grave problema di salute. Tanto da aver “salutato” tutti i suoi cari, due figli, tre nipoti, quattro pronipoti e tre pronipoti, dicendo di essere pronta per “andare in paradiso” o forse “all’inferno”, ha risposto scherzando con i suoi familiari.

Poi però le condizioni di salute della centenaria sono migliorate in maniera inaspettata e i medici, tre settimane dopo la positività al coronavirus, hanno dato la notizia della sua guarigione. E così, riporta Fanpage, la nonnina ha voluto festeggiare bevendo la sua birra preferita, una Bud Light.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche