Coronavirus, a Frosinone sassaiola contro studenti cinesi, a Torino fatti scendere dall’autobus

Un gruppo di studenti cinesi dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone è stato vittima di una sassaiola.

L’episodio è stato riportato dal docente Giuseppe Iaconis nel corso di una conferenza stampa in occasione della riapertura dell’Istituto.

L’Accademia era stata chiusa, in via cautelativa, dopo che una giovane cinese, poi risultata negativa al test del coronavirus, era stata colpita da febbre di ritorno da un viaggio in Cina.

Un altro episodio a Torino. Una giovane cinese che da Cuneo stava viaggiando a bordo di un autobus verso Torino è stata fatta sentire non gradita, e così spinta a scendere a terra.

La ragazza, che non avrebbe una buona padronanza dell’italiano, non ha sporto denuncia ma lo ha riferito alla comunità cinese di Torino. Il fatto, avvenuto nei giorni scorsi, è emerso oggi durante il pranzo della sindaca Chiara Appendino in un ristorante cinese di Torino.