Coronavirus, a Roma focolaio alla Pisana: il San Raffaele diventa zona rossa

Nuovo focolaio, succede a Roma

Tra gli ultimi otto casi positivi individuati nelle ultime 24 ore nel Lazio, almeno sei sono tutti stati accertati durante un’indagine al San Raffaele nella zona della Pisana.

Già da due giorni nella stessa struttura erano state bloccate tutte le accettazioni. Nella giornata di ieri però la clinica è stata presidiata da uomini della Polizia di Stato e dell’Esercito: è assolutamente vietato entrare o uscire senza l’autorizzazione dell’Asl di competenza, la Roma 3.

“L’indagine epidemiologica è ancora in corso, sia per accertare eventuali nuovi positivi, sia per identificare la fonte del contagio, indagando anche sulle strutture e sui movimenti dei pazienti” ha spiegato Alessio D’Amato, assessore alla Salute della Regione Lazio.

Tutti i positivi accertati all’interno del San Raffaele spiega il quotidiano Leggo, centro di riabilitazione motoria, neuromotoria e cardiologica, sarebbero asintomatici.

Il focolaio preoccupa non poco: è già partito uno screening per il tracciamento dei contatti delle persone positive al coronavirus e, oltre al blocco temporaneo delle accettazioni, il task force regionale per il Covid-19 ha già richiesto la lista dei pazienti dimessi o trasferiti nelle ultime due settimane.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche