Coronavirus, Boris Johnson con l’ossigeno in ospedale. Gran Bretagna in ansia

Coronavirus, il premier britannico Boris Johnson ricoverato in terapia intensiva in ospedale a Londra dopo un peggioramento delle sue condizioni. Lo ha riferito un portavoce di Downing Street, spiegando che il peggioramento delle condizioni di Johnson è avvenuto “questo pomeriggio”, dopo che il premier a partire dalla sera di domenica era stato ricoverato al St Thomas Hospital di Londra, per il persistere dei sintomi del coronavirus.

Il premier, ha riferito ancora il portavoce di Downing Street, ha chiesto al ministro degli Esteri Dominic Raab, che ha anche il ruolo di Primo Segretario di Stato, di “fare le sue veci, laddove necessario”.

“Fin da domenica sera il primo ministro è stato preso in cura dai medici del St Thomas Hospital, a Londra, dopo essere stato ricoverato per sintomi persistenti di coronavirus. Nel corso del pomeriggio le condizioni del Primo Ministro sono peggiorate e, su raccomandazione del suo team medico, è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche