Coronavirus, Conte firma un nuovo Dpcm: “Aperti cinema e teatri”

“Dal 25 giugno possono riprendere gli sport amatoriali di contatto. Riaprono i centri estivi anche per i bambini in età da nido. Riprendono gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, da concerto, cinematografiche e in altri spazi, anche all’aperto, ma con alcune cautele e precauzioni”. Queste le parole del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte all’annuncio delle misure previste dal nuovo DPCM. “Restano sospese tutte le attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche o locali assimilati, sia all’aperto che al chiuso. Restano sospese fino al 14 luglio 2020 le fiere, i congressi; i corsi professionali potranno essere svolti in presenza, le attività di centri benessere e termali sono consentite, anche qui previo l’accertamento di regioni e province autonome sulla compatibilità con l’andamento della curva epidemiologica”.

“Un’ulteriore novità, da domani 12 giugno riprendono gli eventi sportivi a porte chiuse, anche la Coppa Italia di calcio, per intenderci, senza presenza di pubblico come previsto dai protocolli. Riaprono le attività di sale giochi, sale scommesse sale bingo, a condizione che le Regioni abbiano controllato la compatibilità con l’andamento della curva epidemiologica”.

Aggiunge, infine: “Abbiamo approvato in Cdm il Family Act, per sostenere la genitorialità, contrastare la denatalità, favorire la crescita dei bambini e giovani e la conciliazione della vita familiare con il lavoro, soprattutto femminile. Devo a Bonetti e Catalfo l’impegno per portare a compimento questo importante provvedimento”.

.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche