Coronavirus, ecco l’elenco parziale delle attività produttive essenziali

“Oggi abbiamo deciso di compiere un altro passo. La decisione del governo è chiudere nell’intero territorio nazionale ogni attività produttiva che non sia strettamente necessaria, cruciale, indispensabile a garantire beni e servizi essenziali”. Sono le parole del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

DI SEGUITO L’ELENCO PARZIALE DELLE ATTIVITA’ CHE RIMARRANNO APERTE

LEGGI ANCHE: Giuseppe Conte: “Chiusa ogni attività non necessaria in tutta Italia”

Coltivazioni Agricole E Produzione Di Prodotti Animali, Caccia E Servizi Connessi
Pesca E Acquacoltura

Industrie Alimentari
Industria Delle Bevande
Fabbricazione Di Altri Articoli Tessili Tecnici Ed Industriali
Fabbricazione Di Spago, Corde, Funi E Reti
Fabbricazione Di Tessuti Non Tessuti E Di Articoli In Tali Materie (Esclusi Gli Articoli Di Abbigliamento)
Confezioni Di Camici, Divise E Altri Indumenti Da Lavoro
Fabbricazione Di Carta
Stampa E Riprdozuine Di Supporti Registrati
Fabbricazione Di Coke E Prodotti Derivanti Dalla Raffinazione Del Petrolio
Fabbricazione Di Prodotti Chimici