Coronavirus, fugge dal posto di blocco e spiega: “Devo fare l’amore con la mia compagna”

Fare sesso con la propria compagna” non rientra tra nessuna delle alternative che permettono di uscire di casa eppure è la giustificazione fornita da un giovane ai carabinieri che l’avevano fermato per un controllo. Il ragazzo non appena ha visto i militari intimargli l’alt ha pigiato sull’acceleratore ed ha continuato a fuggire mentre i carabinieri lo inseguivano. Quando una manciata di chilometri gli uomini dell’Arma l’hanno fermato e lui si è “giustificato” senza mentire: “Scusatemi ma dovevo correre dalla mia ragazza per fare l’amore”. Il ragazzo, evidentemente in crisi d’astinenza, era partito da Modena e stava andando a Cento, nel Ferrarese, per raggiungere la sua fidanzata, quando i carabinieri a Sant’Agata Bolognese hanno fermato il suo impeto. La sincerità non l’ha premiato.

Oltre alla sanzione di 373 euro per non aver rispettato le normative legate all’emergenza sanitaria, è stato multato per una serie di violazioni al codice della strada e per non essersi fermato all’alt dei carabinieri.

fonte: Fanpage

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche