Coronavirus, Giuseppe Caprotti dona 10 milioni di euro

Giuseppe Caprotti ha annunciato la costituzione di un fondo di 10 milioni di euro a sostegno di iniziative terapeutiche in Lombardia contro il Coronavirus e per un piano a favore delle categorie più deboli colpite dagli effetti dell’epidemia

L’iniziativa

L’iniziativa sarà realizzata in coordinamento con la Regione Lombardia e il Comune di Milano. La solidarietà innescata tra i cittadini milanesi e le imprese si arricchisce così del contributo da parte del figlio del fondatore di Esselunga.

È notizia di oggi che anche Silvio Berlusconi ha donato 10 milioni di euro a Regione Lombardia.

Nelle scorse ore, la notizia di dieci milioni di euro donati da 10 milioni di euro da Lavazza in Piemonte

Di questi dieci milioni, sei saranno destinati alla raccolta fondi #IOCISONO Regione Piemonte-Sostegno emergenza Coronavirus, per l’acquisto di quanto necessario a sostenere le strutture sanitarie e il personale in prima linea ad affrontare questa situazione.

LEGGI ANCHE: Lavazza dona 10 milioni di euro

Altri 3 milioni di euro verranno devoluti alla Fondazione La Stampa-Specchio dei tempi per dotare gli ospedali di nuove apparecchiature e di materiale sanitario per le terapie intensive e i pronto soccorso, nonché di un’avanzatissima apparecchiatura in grado di velocizzare i test per l’ospedale Amedeo di Savoia di Torino, per fornire kit igienizzanti gratuiti alle scuole torinesi che ne fanno richiesta e per portare agli anziani in difficoltà fisiche ed economiche generi di prima necessità.



Potrebbero interessarti anche