Coronavirus, grigliata sul tetto del palazzo a Palermo: interviene la polizia

Per eludere i controlli anti contagio hanno organizzato la grigliata sul tetto del palazzo.

Ora si indaga per identificare i partecipanti alla grigliata, alcuni dei quali hanno anche postato sui social le immagini del loro pranzo. Dicendo che “questo è il modo migliore per combattere il virus”.

Bambini, mamme e papà. La brace e i balli con la birra in mano. La polizia è arrivata allo Sperone e ha interrotto la festa.

E’ intervenuto anche l’elicottero. Adesso c’è da comprendere se la famiglia, o le famiglie, saranno sanzionate o meno. Di fatto erano in un’area privata e non per strada

Una grigliata collettiva sui tetti, e, all’avvicinarsi dell’elicottero della polizia, i fuochi di artificio che si intensificano mettendo a rischio il velivolo stesso.

Al quartiere Sperone di Palermo hanno anticipato la Pasquetta e sfidato apertamente le regole disposte dal governo per il contenimento dell’epidemia da coronavirus.

In piazzale Ignazio Calona, dopo la segnalazione ricevuta da alcuni cittadini del posto, erano intervenute diverse pattuglie delle forze dell’ordine, che alla fine sono riuscite a interrompere la festa e sequestrare perfino le sedie portate sul tetto per la grigliata.

“Anche grazie ai video che loro stessi hanno stupidamente diffuso, nei quali per altro non lesinavano insulti al sottoscritto – ha detto il sindaco, Leoluca Orlando – sarà più facile identificare questi incivili e incoscienti che hanno coinvolto in questa grave violazione anche numerosi minori, commettendo in un solo momento diversi reati.

Per tutti loro scatteranno le sanzioni e le denunce previste, con le pene che meritano. Non posso che esprimere gratitudine, che sono certo non essere solo mia ma di tutta la stragrande maggioranza dei palermitani e degli abitanti dello Sperone, alle forze dell’ordine che sono intervenute subito e in modo deciso”. (AGI)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche