Coronavirus, muore una poliziotta di 52 anni: “era una delle migliori, una di cui tutti si fidavano”

Lutto in Questura a Caserta: una poliziotta, ricoverata nel reparto di Rianimazione di Caserta, è morta poche ore fa

La poliziotta era in servizio all’Ufficio di prevenzione generale, presso la sala operativa.

“Abbiamo il primo morto di Coronavirus a Caserta”. E’ stato questo l’annuncio terribile direttamente dal sindaco di Caserta Carlo Marino visibilmente commosso. L’annuncio è stato dato su Facebook, attraverso una diretta. La vittima è una poliziotta di 52 anni. Solo questa mattina la comunicazione sul tampone.

“Non voglio altri morti per Coronavirus a Caserta” ha detto poi il sindaco, invitando i cittadini a restare a casa.

“Era una delle migliori funzionarie che avevamo, di cui tutti si fidavano” raccontano invece in Questura. La Poliziotta era un terapia intensiva, e nei giorni scorsi le è stato praticato il tampone, il cui risultato positivo è arrivato stamattina.

“era una delle migliori funzionarie che avevamo, di cui tutti si fidavano” ha raccontato il questore Antonio Borrelli

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche