Coronavirus, quarantena per chi arriva in Italia da Romania e Bulgaria

Quarantena per chi arriva in Italia dopo essere stato in Romania e Bulgaria. Lo dispone un’ordinanza relativa all’emergenza coronavirus firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza.

«Ho appena firmato una nuova ordinanza che dispone la quarantena per i cittadini che negli ultimi 14 giorni abbiano soggiornato in Romania e Bulgaria. Questa misura è già vigente per tutti i Paesi extra Ue ed extra Schengen», dice  Speranza, che ha incontrato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, per una verifica puntuale del quadro epidemiologico a livello internazionale. «Il virus non è sconfitto e continua a circolare – avverte il ministro – Per questo occorre ancora prudenza e attenzione».

Le misure si sono rese necessarie dopo che nei giorni scorsi La Romania si era confermata uno dei principali focolai d’Europa. nella giornata di ieri 23 luglio, sono risultate positive due donne rumene a bordo di un bus. della tratta che unisce Roma a Bacau. Avviate le procedure del contact tracing internazionale. Le due donne lavorano come badanti nella Capitale.

La prima ondata di casi in Romania era cominciata poche settimane dopo i primi casi registrati in Italia, ma non era stata affatto preoccupante. La seconda, o anche la prima bis come dicono gli esperti nel paese, può certamente diventarlo. Non passa giorno infatti che il numero di infetti non superi quello del giorno precedente, e proprio ieri è stato battuto il nuovo record di contagi: 1.112 casi in sole 24 ore che hanno portato il totale a 41.275 infetti con 2.126 decessi, 25 da ieri. La capitale Bucarest è la località più colpita con 4.871 casi, segue Suceava, nell’estremo nord del paese, con 4.337. Pochi giorni fa, il primo ministro rumeno aveva approvato la legge sulla quarantena che aveva permesso di gestire meglio l’epidemia, ma i risultati ancora stentano a vedersi. Nel villaggio di Cartojani, provincia di Giurgiu, nell’estremo sud del paese, si è registrata la media di oltre 3 casi al giorno su 1.000 abitanti nell’ultima settimana, al punto che è stato costretto a interventire il governo di Bucarest  imponendo la quarantena in tutto il villaggio. La misura è stata presa per 14 giorni e prevede spostamenti limitati degli abitanti e la mascherina obbligatoria negli spazi pubblici.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche