“Ho voglia, stai zitta o ti sgozzo” Così Edgar abusava delle bambine

Lucia invece viene aggredita a 14 anni nel 2006. A Genova. Vicino a casa sua vede Edgar.

La madre la guardava dalla finestra per farle trovare il portone aperto. Quando però entra in asensore, anche il violentatore si insinua con lei. “All’arrivo dell’ascensore il giovane saliva e, arrivati al terzo piano, tentava di baciarla, quindi aveva inizio l’aggressione. Lo sconosciuto tappava la bocca della diciassettenne con una mano, si tirava giù i pantaloni e con la forza la costringeva a un rapporto orale”, si legge nei verbali rivelati da La Verità. Le parole dello stupratore sono orribili: “Silenzio, silenzio, adesso fai quello che dico io”, diceva alla ragazza. Poi le tocca le parti intime e “concludeva il precedente rapporto sessuale”.

Il Giornale

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche