Condividi

Ha attirato volutamente l’attenzione della pattuglia composta dal Maresciallo di Gennaro e il Carabiniere Casertano e quando il passeggero, ovvero il Maresciallo ha abbassato il finestrino, Papantuono ha abbassato ha estratto la pistola e ha sparato. “Uno, due, tre colpi a bruciapelo, fino a scaricare l’intero caricatore, uccidendo il maresciallo maggiore e ferendo gravemente l’altro militare che era alla guida” scrive oggi Foggia Today

E sarebbe proprio questa l’incredibile ricostruzione del delitto di Cagnano Varano emersa in queste ore. “È stato ucciso volutamente un carabiniere durante il turno di servizio, mentre faceva il suo dovere. Un episodio ancora più grave perché privo di motivazioni. Non c’è un movente, un gesto del tutto inaspettato è gravissimo” ha spiegato il procuratore Capo Ludovico Vaccaro

Il fermato è ora accusato di omicidio aggravato, tentato omicidio aggravato, detenzione e porto di arma clandestina. Papantuono era già pregiudicato ma al momento non risulta legato alla criminalità organizzata del luogo

Articolo precedenteInstagram, WhatsApp e Facebook down in tutta europa, allarme tra gli utenti
Prossimo articoloLe lacrime del papà Luigi: “Vincenzo amava la sua uniforme, amava l'Arma, me lo hanno ucciso!”

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.