Condividi

La suggestione su Donald Trump filorusso o filoputiniano, se non addirittura a libro paga di Putin, ha gettato nello sconforto una parte dell’opinione pubblica, anche quella contraria alla guerra fredda che però vede di buon occhio una dialettica, anche aggressiva, tra le due superpotenze o ex (nel caso della Russia) tali.
Un presidente americano troppo filorusso andrebbe a snaturare gli equilibri mondiali e anche, in qualche modo, l’autorevolezza a stelle e strisce. Non sono affatto discorsi campati per aria, proprio per questo “The Donald” ha voluto mettere i puntini sulle i prima dell’ufficialità del suo insediamento, previsto per il 20 gennaio, tra esattamente una settimana.
Il presidente eletto ha deciso innanzitutto di non negare l’evidenza, ossia di ammettere che ci sono state interferenze russe in campagna elettorale, ponendo però fine all’allarmismo: com’è evidente, il voto non è stato hackerato, non ci sono stati brogli e soprattutto non è un crimine essere simpatici a Putin. Se il leader russo preferiva Trump alla Clinton, la cosa può essere un vantaggio per le concertazioni e i rapporti diplomatici, ma non di più.

E’ lo stesso Trump a ribadire, davanti ai giornalisti: “A Putin sta simpatico Donald Trump? Ragazzi questo è un guadagno non una perdita. Non so se andrò d’accordo con Vladimir Putin, spero di sì, ma c’è una buona probabilità che non accadrà, e se non andrò d’accordo credete veramente che Hillary sarebbe più tosta di me con Putin? C’è qualcuno in questa stanza che lo pensa? Dateci un taglio…”.
Insomma, è un bene andare d’accordo con Putin, ma considerata la tensione tra Usa e Russia potrebbero esserci dei dissapori. E in quel caso, è meglio che alla Casa Bianca ci sia Donald Trump oppure Hillary Clinton?
Dichiarazioni non solo poco distensive nei confronti della Russia, ma anche efficaci per mettere a tacere qualche malelingue, ribaltando le carte.

Riccardo Ghezzi
Roma, 13/1/2017

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTroppi jihadisti, pochi agenti: ecco la "Guantanamo italiana"
Prossimo articoloOra Renzi trema anche per il referendum sul Jobs act