Condividi

Secondo l’ex sindaco di Torre , Giosuè Starita, a determinare il crollo della palazzina di Rampa Nunziante sarebbe stata la manomissione di una putrella durante i lavori in corso al secondo piano dell’edificio. «Al secondo piano – ha detto Starita all’Ansa – c’era un appartamento vuoto recentemente acquistato. I nuovi proprietari avevano avviato la sostituzione del pavimento. Mi pare probabile che una negligenza tecnica durante questi lavori e la manomissione di una putrella possano avere definitivamente compromesso la statica dell’edificio».

«Si parla di lavori di manutenzione ordinaria – ha aggiunto l’ex sindaco – ma poi magari si faceva altro e si è compiuto qualche errore tecnico».

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLa dieta dell’anguria per perdere una taglia in una settimana
Prossimo articoloL’ex star del Grande Fratello fuori forma, si lascia andare ad una confessione “Vi spiego perché….”