Condividi

Un cane è stato avvelenato, è morto così, tra atroci sofferenze. E’ accaduto in piazza D’Azeglio a Firenze. Il cucciolo sarebbe morto dopo aver ingerito una polpetta avvelenata lasciata in un’aiuola dell’area verde. Tutto, racconta La Nazione, è cominciato negli scorsi giorni. Il proprietario ha portato il suo cucciolo a fare una passeggiata e, mentre il cane giocava nel per strada ha preso tra i denti un boccone avvelenato. Ogni tentativo di rianimare il cucciolo è stato vano e la polpetta è stata letale. Vittima un cucciolo di quattro mesi di staffordshire bull terrier è morto per avvelenamento

Nei giorni successivi numerosi i controlli delle unità cinofile dei carabinieri a Firenze,, proprio dopo le segnalazioni di cuccioli di cane deceduti nei giorni scorsi per aver mangiato polpette e bocconi avvelenati trovati in strada.

I carabinieri della stazione Uffizi e i cani antiveleno del reparto carabinieri biodiversità di Follonica (Grosseto) hanno controllato tutta l’area, con particolare attenzione ai giardini pubblici.

Le unità cinofile specializzate nella ricerca di bocconi avvelenati, un labrador di nome Mora e un pastore belga di nome Lapa, hanno ispezionato sia la piazza che le vie limitrofe, chiuse al traffico per consentire gli accertamenti.

Durante le verifiche non è stato trovato nulla di pericoloso. Le bonifiche verranno eseguite, fanno sapere i carabinieri, anche in altre zone della città.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTragedia nell’Arma, carabiniere si toglie la vita, aveva appena 34 anni. E' la quarta vittima del 2020
Prossimo articoloCoronavirus, un'altra persona è deceduta: la polmonite misteriosa ora allarma

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.