Cuginetti travolti e uccisi, Rosario Greco condannato a 9 anni: la rabbia dei genitori

Rosario Greco è stato condannato a 9 anni per il duplice omicidio dei cuginetti D’Antonio di Vittoria e due per un tentato omicidio

Una storia difficile da dimenticare. Rosario Greco è l’uomo accusato di aver travolto con un suv i due cuginetti Simone e Alessio D’Antonio l’11 luglio del 2019 a Vittoria. Figlio di Elio Greco (per gli inquirenti è uno dei boss di Vittoria), ha concluso in primo grado i suoi due processi.

L’uomo è stato condannato a 9 anni di carcere. La decisione è arrivata dopo tre ore di camera di consiglio al tribunale di Ragusa ed è stata letta alle 12.20.

Rosario Greco, figlio di Elio Greco (per gli inquirenti è uno dei boss di Vittoria), ha concluso in primo grado i suoi due processi: era accusato del duplice omicidio di Alessio e Simone D’Antonio e di un tentato omicidio.

LEGGI ANCHE: Lo sfogo del papà di Simone, travolto da Rosario Greco: “si deve uccidere lui in galera, non lo devo uccidere io…”

Greco, in carcere, ha scelto il rito abbreviato per entrambi i processi.

Il tentato omicidio, spiega l’AGI, è stato derubricato a “lesioni aggravate dall’uso dell’arma”, più lo sconto di pena di un terzo per il rito abbreviato. Risultato: 2 anni di condanna.

Il duplice omicidio dei piccoli Alessio e Simone D’Antonio, ha visto Greco rispondere dell’accusa di omicidio stradale (pena massimo 18 anni) e, con il rito abbreviato (anche qui, sconto di un terzo). Risultato: 9 anni di condanna.

Si badi bene, sono le leggi. Nessuna colpa ‘imputabile’ alla Procura di Ragusa che, più di queste pene, difficilmente avrebbe potuto chiedere.

La reazione

“Hanno ammazzato i nostri figli per la seconda volta” hanno detto i genitori a fanpage.it – “È assurdo, chi sale in macchina drogato e ubriaco è un criminale e merita l’ergastolo. Si divertivano a gironzolare per la città in quello stato. Il ministro Bonafede ci aveva promesso che avrebbe cambiato la legge. Deve cambiare la legge, ce lo aveva promesso; almeno varrà per gli altri, in futuro”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche