Condividi

Xu Bingyang ha 12 anni. Il suo migliore amico è Zhang Ze e va alla sua classe, ma soffre di miastenia grave, una malattia neuromuscolare che gli impedisce di camminare normalmente e gli è stata diagnosticata solo 4 anni. Ma non è un problema, almeno per Xu: nonostante la giovane età, ha trascorso metà della sua vita portando il suo migliore amico in classe sulle sue spalle per aiutarlo nella sua malattia .

Questo enorme esempio di fratellanza si svolge ogni giorno nella città di Meishan, nella provincia del Sichuan, nella Cina sud- occidentale . E per Xu non ha alcun merito, come riconosce lo Scol Online : ” Pesa più di 40 chili e Zhang Ze ne pesa solo 25 , quindi va bene portarlo”.

Xu è felice di essere il “bastone” su cui riposa il suo migliore amico e Zhang Ze ha solo parole di ringraziamento a lui: “Xu Bingyang è il mio migliore amico, ogni giorno studia, parla e suona con me . Ti ringrazio per esserti preso cura di me in questo modo. “Sono andati alla scuola elementare di Hebazi Town Central ogni giorno per sei anni, dove tutti li conoscono.

Ma Xu non porta solo il suo amico da casa a scuola. Quando sono a scuola, lo accompagnano in bagno, lo aiutano nella sala da pranzo o addirittura riempiono la bottiglia d’acqua quando è finita. Un esempio di compagnia che, in un primo momento, ha combinato con un altro studente, ma ha deciso di smettere di aiutare “perché non aveva tempo per lui”, secondo un professore.

Lo stesso insegnante spiega che “per anni Xu ha continuato a fare buone azioni e non si è mai lamentato con insegnanti o compagni di classe “. Né ha detto alla sua famiglia che stava aiutando Zheng, ma che sua madre aveva appreso da altri studenti della solidarietà di suo figlio. Ora, Xu pensa solo di continuare ad aiutare Zheng e, quando sarà più grande, continuerà a farlo con altre persone come volontario.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"Non smetteva di fare i capricci": papà butta la figlia di 6 anni dalle scale. Incastrato dalle telecamere
Prossimo articoloCnao, a Pavia il centro che "cura" i tumori coi protoni: successo nel 70-90% dei casi

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.