Condividi

Ha lottato come sa fare in campo, su ogni pallone, e dopo l’intervento chirurgico per asportare il tumore al cervello. Damiano Zugno, 30 anni, capitano e difensore dell’Istrana e insegnante di storia e italiano all’istituto Galilei di Treviso, è ritornato in campo. Quattro mesi dopo, con l’abbraccio dei compagni, del pubblico e degli avversari del Noale, sua ex squadra dove aveva lasciato ottimi ricordi di calciatore (con la vittoria anche del trofeo Veneto di Promozione) e uomo. Come a Martellago, Mestre e ultimo lo Spinea.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAriano Irpinio, fermati per sospetta ubriachezza, uno dei due barcolla e poi si addormenta: denunciati
Prossimo articoloTragico suicidio, si lancia nel vuoto a soli 14 anni. Sconvolta l'intera comunità