Davide Achilli

SOS1306271Per non dimenticare: Vigile del Fuoco Davide Achilli

E’ ancora vivo a Voghera, fra i tanti amici e conoscenti, il ricordo di Davide Achilli, il vigile del fuoco vogherese morto in un tragico incidente mentre stava spegnendo un incendio a Romagnese, nell’agosto del 2009. Davide aveva da poco coronato il sogno di diventare vigile del fuoco, quando avvenne il drammatico incidente che gli costó la vita.

Achilli morì mentre, con la consueta generositá, stava compiendo il proprio servizio. La sera del 12 agosto 2009, il vigile del fuoco partì insieme a una squadra di Voghera con destinazione la frazione Crotta di Romagnese. Poco dopo le 21, infatti, con una telefonata al 115 era stato richiesto l’intervento dei pompieri per un incendio divampato all’interno di un capannone, a poca distanza da alcune abitazioni.  I vigili di Voghera giunsero sul posto insieme ai colleghi di Broni e iniziarono subito le operazioni di spegnimento.

Intorno alle 22.30, peró, accadde l’imponderabile. Un muro perimetrale del capannone, alto circa 5 metri, crolló sotto l’effetto del calore sviluppato dalle fiamme. Davide Achilli rimase sotto le macerie e un altro vigile riportó la frattura di una rotula e alcune ustioni.  Immediatamente i colleghi iniziarono a scavare sotto il cumulo di calcinacci, ma quando riuscirono a raggiungerlo, il vigile, che all’epoca dei fatti aveva 39 anni ed era appena diventato “permanente”, era ormai privo di vita. A nulla valsero gli sforzi dei colleghi e, subito dopo, dei soccorritori del 118 per rianimarlo. Il cordoglio della cittá di Voghera fu immenso e i funerali di Davide Achilli furono celebrati in Duomo, alla presenza di tutte le autoritá giunte a rendere omaggio al sacrificio di un uomo.