Condividi

Davide, l’agente che a Saione ci ha rimesso un osso: “Forse devo operarmi, ma non vedo l’ora di tornare”

Si chiama Davide Frondaroli l’agente eroe della municipale il quale, dopo aver tentato di separare un tunisino, con precedenti per spaccio, e una donna italiana che stavano litigando per strada, si è ritrovato con una gamba rotta

L’episodio si è verificato nelle scorse ore ad Arezzo e ne hanno parlato diversi quotidiani locali. Ad avvertire gli agenti, secondo la ricostruzione fornita dalla Nazione, sono stati gli stessi abitanti della zona. Gli agenti intervenuti poco dopo hanno affrontato l’uomo che come facile immaginare ha reagito con violenza atterranfo l’agente con un calcio. Quest’ultimo è caduto e l’altro gli si è scagliato addosso con tutta la sua forza

Alla fine Frondaroli, come racconta lo stesso quotidiano, si è ritrovato con una gamba che gli faceva maledettamente male e che l’ha costretto a recarsi al pronto soccorso, dove i medici gli hanno diagnosticato la frattura del perone, gran brutta rottura che gli costerà più di un mese di immobilità. Prima, però, la pattuglia è riuscita a bloccare il tunisino e ad arrestarlo per resistenza e lesioni aggravate. Si è scoperto durante il processo in direttissima che l’uomo era in procinto di sposarsi proprio con la donna con cui stava litigato, ed in quel momento era ancora clandestino. Con il matrimonio avrebbe ottenuto la cittadinanza italiana.

Il magrebino adesso si trova in carcere, ma aveva già ha una condanna per spaccio a otto mesi passata in giudicato e altre ferme ancora alla sentenza di primo grado.

Articolo precedenteIndia, liquore adulterato con sostanza chimica: 156 morti avvelenati
Prossimo articoloHusky di un anno abbandonato al freddo e sotto la pioggia a Reggio Calabria, salvato dall’agente

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.