Condividi

Davide aveva appena 31 anni, oggi il funerale

Un poliziotto penitenziario di 31 anni effettivo alla Casa Circondariale di Aosta e di origini sarde, sposato da pochi mesi, in forza al Gruppo Operativo Mobile e in questo periodo operativo in Sardegna, si è tolto la vita a Oristano.

La tragedia l’altra mattina nel carcere di Oristano.

Il ragazzo, Davide Serra, era originario di Ariccia dove risiedeva con la famiglia nella zona di Fontana di Papa, prima di partire come agente penitenziario. Per uccidersi ha usato l’arma di ordinanza

I funerali si sono tenuti nella chiesa San Filippo Neri di Cecchina, alla presenza dei genitori, del fratello, della sorella e dei tanti amici e conoscenti rimasti sotto choc dall’estremo gesto del ragazzo.

Per molti anni Davide, proprio a Cecchina, da ragazzino, ha lavorato nella macelleria del padre sulla centrale via Nettunense, era amato e ben boluto da tutta la comunitá, per il suo carattere socievole, gentile e sorridente.

Sono stati in tanti a volerlo salutare per l’ultima volta insieme alla sua famiglia di origine sarda ma che da tanti anni vive ai Castelli Romani.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSai perché non dovresti usare le tasche dei sedili dell’aereo? Nascondono orribili segreti
Prossimo articoloAlimentazione: le insidie degli zuccheri nascosti. Cosa succede ad eliminarli dalla nostra alimentazione