Condividi

“Assenza di meritocrazia e dilagare della corruzione. Sono questi i due motivi che mi hanno spinto ad andarmene dall’Italia”. A parlare è Davide Conti, in collegamento dalla Nuova Zelanda con “Stasera Italia”. Davide è uno dei tantissimi giovani professionisti e lavoratori che scelgono sempre più spesso di andarsene dal nostro Paese e di cercare fortuna altrove: “Me ne sono andato nel 2007, ho passato tre anni in Irlanda e dal 2010 sono qui in Nuova Zelanda, guadagno 4500 euro al mese, lavoro tanto ma non tornerei mai indietro”.

Leggi anche:  Le 44 aree ‘invivibili’ più inquinate d’Italia. La mappa del Ministero della Salute

Sì perché anche a parità di condizioni lavorative e di stipendio Davide non tornerebbe sui suoi passi: “Non è solo il trattamento economico, è la mancanza di trasparenza, l’assenza di un progetto per i giovani che mi ha spinto ad andarmene. Io lavoro 70 ore a settimana qui, non è che sia in vacanza ma in Italia questa opportunità non l’avrei mai avuta”.

GUARDA l’intervista su  TGCOM24

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"Donna aggredita e picchiata, il giudice non convalida l’arresto del fermato"
Prossimo articoloCani imbottiti di eroina per passare la frontiera: catturato veterinario

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.