Detenuto aggredisce un poliziotto e gli rompe una mano

Detenuto aggredisce un poliziotto e gli rompe una mano

L’episodio al Cerialdo di Cuneo. Il direttore: “Solidarietà al collega”

Lo riporta La Stampa. Aggressione ai danni di un agente della polizia penitenziaria, oggi (giovedì 15 marzo), alle 9, al carcere Cerialdo di Cuneo. Lo segnala il sindacato Osapp.

“Il detenuto, italiano e ventenne, nell’ora d’aria “ha aggredito senza motivo un assistente capo con calci e pugni”.

Sono intervenuti i colleghi dell’agente per fermare la rissa e il poliziotto è stato curato al Pronto soccorso del Santa Croce: per lui una frattura dello scafoide (mano destra ingessata), oltre a varie contusioni guaribili in 15 giorni.

 

Domenico Arena, direttore del Cerialdo: “Solidarietà al collega per quest’aggressione”. Secondo il sindacato il detenuto era già stato autore, in passato, di “numerose aggressioni ai danni del personale del carcere”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche