Condividi

«Devo far l’esame» frontale contro il carro funebre il giorno della maturità

GAVELLO – È di due feriti gravi, entrambi trasportati in elisoccorso rispettivamente all’ospedale Bufalini di Cesena e all’ospedale Maggiore di Bologna, il bilancio del violento scontro frontale che ha coinvolto, ieri a mezzogiorno, un carro funebre immatricolato in Romania, con la salma a bordo e una Kia Cee’d, guidata da una studentessa neo-patentata. Terribile lo scenario che si è presentato ai primi automobilisti transitati sulla provinciale subito dopo l’abitato di Mezzogoro (Ferrara).

L’utilitaria su cui viaggiava Alessia Rossin, studentessa 19enne di Gavello era sventrata nella parte anteriore; dopo l’impatto devastante con il carro funebre, è finita nella scarpata, che affianca un pioppeto, nei pressi dell’ex-zuccherificio. Semi-distrutto nella parte anteriore, anche il carro funebre dell’azienda Transport Funerar International, guidato dal 30enne romeno Ovidiu Szatmari.

Entrambi i conducenti sono rimasti incastrati tra le lamiere e a lungo, sotto il sole cocente, hanno dovuto lavorare i vigili del fuoco per estrarli dai rispettivi abitacoli. I soccorsi sono scattati immediatamente; prima, alle 12.14, è arrivata l’ambulanza di Bosco Mesola, poi l’eliambulanza di Ravenna (alle 12.21) e quella di Bologna (12.29), congiuntamente alle due pattuglie dei carabinieri di Mesola e Codigoro e alle tre squadre dei pompieri.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteVIDEO: ARMI NASCOSTE TRA LE PIETRE DI UN MURETTO.
Prossimo articolo"Xennial", la generazione nata tra il 1977 e il 1983 è la migliore