Dieta del finocchio per depurarsi e dimagrire: il menù completo

L’elevato contenuto di fitoestrogeni rende il finocchio un ottimo equilibrante naturale dei livelli degli ormoni femminili, il che lo rende particolarmente utile nello stimolare la produzione di latte nelle donne alle prese con l’allattamento, nel ridurre i disturbi che precedono il ciclo mestruale e nell’alleviare i sintomi della menopausa.

Anche il fegato trae giovamento dal consumo di finocchi, che rappresentano dei validi disintossicanti e di conseguenza contribuiscono al miglioramento delle funzioni epatiche.

Infine, il finocchio ha effetti diuretici e pertanto favorisce l’eliminazione dall’organismo ed è consigliato in caso di inappetenza, dato che stimola l’appetito e la secrezione gastrica attraverso l’azione dei suoi principi aromatici.

Ricordate che anche il finocchietto ha importanti proprietà antispasmodiche e digestive, soprattutto dopo un pasto abbondante.

LEGGI TUTTO IL MENU’ SU POURFEMME