Sci, il carabiniere Dominik Paris vince anche la seconda discesa di Bormio

BORMIO I capolavori di Dominik Paris sulla Stelvio non sono terminati: ancora un trionfo, ancora un primo posto in discesa.

Dopo il primato nel recupero della prova cancellata in Val Gardena, ecco la replica nella libera-bis, quella del programma originario di Bormio.

È un’impresa che in extremis rischia di saltare: lo svizzero Urs Kryenbuehl, partito con il numero 26, sfrutta al meglio una fase in cui il vento cala e chiude a 8 centesimi dall’azzurro e scalza il connazionale Beat Feuz dalla piazza d’onore dopo aver rimontato nella seconda parte il minimo svantaggio che aveva in alto.


Quando si accende la luce verde all’ultimo intertempo, il brivido è forte: ma al venticinquenne elvetico manca la pennellata conclusiva perché su questa pista Dominik nel finale riesce sempre ad avere qualcosa di più dalla sua, anche un semplice fruscio del tempo.

È il quarto trionfo di fila in discesa dal 2017