Condividi

L’azzurro Dominik Paris è il nuovo campione del mondo di SuperG. Ha infatti vinto la difficile e spettacolare gara iridata a Aare, con il tempo di 1’24″20. Argento per due – il francese Johann Clarey e l’austriaco Vincent Kriechmayr – ex equo al secondo posto con il tempo di 1’24″29. Per l’Italia c’è poi il quarto posto di Christof Innerhofer, oro nel SuperG ai Mondiali di Garmisch 2011, che ha chiuso in 1’24″55, mentre Mattia Casse si è piazzato all’ottavo posto, in 1’24″70. Matteo Marsaglia è invece finito fuori dopo una caduta senza danni.

“Dopo le vittorie di Bormio e quella a Kiztbuehel è arrivato anche questo oro. E’ davvero un anno magico”. Così un raggiante Dominik Paris, subito dopo essere diventato campione del mondo in SuperG. “Sono sceso tra i primissimi, con il pettorale 3. Non avevo punti di riferimento e al traguardo non ero certo della bontà della mia gara. Sono andato a tutto gas ma, nella parte finale, ho dovuto correggere, perdendo tempo e velocità. Poi è stata una lunga attesa per vedere se qualcuno sarebbe stato più bravo di me”, conclude.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTraffico illegale di migliaia di cani: arresti in tutta Italia, centinaia di cuccioli sequestrati
Prossimo articoloBari, a scuola in limousine: la festa di compleanno di una bambina di 8 anni scatena la polemica