Condividi

Ha donato il suo fegato a un bambino di 7 mesi.

Un’infermiera del reparto di pediatria del Medical Center di St. Luke a Meridian, in Idaho, Stati Uniti, si è sottoposta a un intervento di 14 ore per salvare la vita a uno dei suoi piccoli pazienti, Cole Carter.

La donna conosce Cole da quando aveva appena 2 mesi di vita.

Purtroppo al piccolo era stata diagnosticata una atresia biliare, una malattia rara, ma comune nei neonati, in cui i dotti biliari sono bloccati.

Una malattia che non permette alla bile di fluire nell’intestino così da accumularsi nel fegato e da causare gravi danni. Da qualche settimana lottava tra la vita e la morte e il trapianto di fegato era diventato ormai urgentissimo.

Sarah Harris, ha deciso di tentare: si è fatta tutte le analisi del caso e ha scoperto di essere compatibile con il bambino, così ha deciso di dargli una mano.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCane imbrattato di verde e in lacrime: "avvelenato dalla vernice"
Prossimo articoloTir si scontra con auto e cade dal cavalcavia

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.