Psicosi coronavirus. Donna cinese di 40 anni in Italia da anni insultata e poi picchiata

Una donna cinese è stata aggredita in centro a Torino

Una donna cinese di 40 anni è stata insultata e poi picchiata in centro a Torino.

Lo riporta l’AGI. La vittima, che vive da anni in Italia, ha denunciato l’episodio alla polizia, che indaga sull’accaduto. Il fatto sarebbe avvenuto nei giorni scorsi, di pomeriggio e in pieno centro città.

La 40enne ha detto di essere stata avvicinata da una coppia che prima l’ha insultata con riferimenti al Coronavirus, quindi l’ha colpita con calci e pugni provocandole una distrazione cervicale.

Nei giorni scorsi, in periferia a Torino, una giovane coppia cinese era stata aggredita a bottigliate da un gruppo di ragazzi.