Condividi

SOS1306153Milano, 5 agosto 2013 – Francesco Corallo, il ‘re delle slot machine’, si è costituito ieri dopo 14 mesi di latitanza e sarà interrogato dal gip di Roma.

L’interrogatorio per rogatoria, che sarà fissato nelle prossime ore, è stato disposto dal gip di Milano Cristina Di Censo, giudice che aveva firmato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Corallo, titolare di Atlantis, nell’ambito dell’inchiesta su presunti finanziamenti illeciti concessi dalla Bpm, quando era guidata da Massimo Ponzellini.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCriminalità, 24 arresti nel fine settimana nel milanese
Prossimo articoloAnziana si allontana per suicidarsi. Rintracciata dai carabinieri