Condividi

La busta ha solo il timbro, ma non il mittente. Viene da Bologna. “Letterina di minacce, soprattutto alla grammatica italiana, arrivata al Ministero…” denuncia in un post su Facebook il ministro dell’Interno Matteo Salvini, mostrandola in una foto. In un italiano stentato si legge: ci sono “tre albanesi puntati su di te, sarai giustiziato”. Il vicepremier, comunque, non si ferma. “Si tira dritto, baci e abbracci!” scrive, dando appuntamento a “sabato prossimo, 8 dicembre alle 11 a Roma in piazza del Popolo risponderemo con i sorrisi di un mare di italiani perbene!”.

Leggi anche:  Uccide marito nel sonno con un vaso di cristallo, donna arrestata a Bologna.

Solo nelle scorse ore, uno yemenita aveva tentato di aggredire il premier, giunto a Roma, all’Auditorium Parco della Musica di Roma per un concerto. L’aggressore lo aveva avvicinato con urli e insulti. Subito erano intervenuti gli uomini della scorta che lo avevano bloccato e consegnato ai poliziotti del commissariato Villa Glori che lo avevano poi portato negli uffici della Digos in Questura dove è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteE' successo di nuovo: un Carabiniere si è sparato
Prossimo articoloDefinitivo: chi usa i permessi della Legge 104 non per assistere il disabile viene licenziato

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.