Picchia la compagna in strada e il video finisce online: arrestato. Lei non aveva denunciato

È stato arrestato l’uomo di 45 anni di Bari, pregiudicato, che alcune sere fa ha picchiato in maniera brutale per strada la sua convivente 23enne, colpendola ripetutamente con calci e pugni violenti in tutte le parti del corpo, anche mentre la vittima era a terra.

È stato arrestato dai poliziotti della questura di Bari l’uomo che la sera della vigilia di Pasqua aveva picchiato la compagna 23enne in strada.

La violenta aggressione era stata ripresa in un video che, in poco tempo, aveva fatto il giro del web. Nelle immagini si vedeva la donna che era stata scaraventata a terra, insultata, presa ripetutamente a calci e a pugni dall’uomo. Il fatto era avvenuto nel quartiere Libertà vicino all’abitazione della coppia.

La ragazza, nonostante avesse ammesso di essere vittima della violenza, aveva sminuito il fatto specificando che si era trattato di un momento di gelosia generato peraltro da lei stessa.

Per questo motivo aveva rifiutato di sporgere formalmente denuncia e di allontanarsi dall’abitazione dove conviveva con l’uomo, invito rivolto più volte dai poliziotti e dalla mamma.

Dalle indagini gli agenti hanno appurato che la donna era stata già vittima di altre violente aggressioni da parte del convivente. Per questo motivo il 45enne, pregiudicato, è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

fonte: Police Activity Italia 2.0