Condividi

Una nuova forte scossa di terremoto ha colpito il Centro Italia nelle scorse ore. Il sisma con magnitudo pari a 4,2 gradi della scala Richter è stato registrato nella notte tra venerdì e sabato alle ore 4.13. Come hanno rilevato i sismografi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), l’epicentro del terremoto è stato registrato in Abruzzo, in provincia dell’Aquila, ma al confine con le altre regioni circostanti come il Lazio , la stessa zona già pesantemente colpita dalle scosse dei mesi scorsi.

Sia nell’Aquilano sia nelle province di Rieti e Teramo la popolazione si è riversata nelle strade impaurita e in molti hanno trascorso la notte fuori dalle abitazioni ancora rimaste in piedi per paura di nuove scosse e crolli. La scossa è stata chiaramente sentita anche nei campi allestiti per i terremotati già colpiti dai precedenti terremoti e persino a Roma.

Secondo i rilevamenti dell’Ingv, la città più vicina all’epicentro è stata Campotosto, in provincia dell’Aquila, ma nel raggio di dieci chilometri anche le città di Capitignano e Montereale, sempre in Abruzzo, e quella di amatrice in provincia di Rieti.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteGigi D'Alessio e Anna Tatangelo, l'annuncio ufficiale: «Siamo in crisi»
Prossimo articolo"Per sempre amici veri, Bruno Arena un artista". Giacomo Ciccio Valenti: è la persona che mi ha fatto ridere di più