Condividi

1578401_image_2_La nomina è arrivata con decreto ministeriale: Vittorio Pisani è dirigente superiore della Polizia di Stato. Il che equivale a dire che ha in tasca la nomina di questore. Un riconoscimento importante, per l’ex capo della Squadra mobile di Napoli, che arriva al culmine di una carriera scandita dall’impegno in prima linea sul fronte della lotta alla camorra e a ogni forma di criminalità organizzata. Non solo. Il prestigioso riconoscimento coincide con la fine di un iter giudiziario che ha visto lo stesso Pisani al centro di un caso che poi due sentenze hanno smontato.Ricapitoliamo. A mettere nei guai Pisani era stato uno degli storici capi della camorra napoletana: Salvatore Lo Russo.

Lui, il carismatico boss del clan dei «Capitoni» di Miano, pentitosi poco dopo l’ultimo arresto, aveva riferito circostanze e particolari che erano costate al superpoliziotto – artefice, lo ricordiamo, della cattura del mammasantissima del clan dei Casalesi Michele Zagaria – un rinvio a giudizio. Abuso d’ufficio e favoreggiamento per gli imprenditori Marco Iorio e Bruno Potenza nel processo sul presunto riciclaggio di denaro in alcuni locali del lungomare: questa era l’accusa che i pm della Procura di Napoli aveva mosso a Pisani. Fatti datati, riconducibili ai tempi in cui era a capo della Mobile. In conseguenza dell’indagine che lo aveva travolto Pisani era stato costretto a lasciare l’incarico nel capoluogo campano. Non solo. L’artefice di inchieste importantissime contro i principali clan della camorra partenopea subì una gogna mediatica durata fino alla fine dei due processi che, invece, lo hanno scagionato da quelle pesanti e infamanti accuse. Due gradi di giudizio che sono riusciti, tuttavia, a restituirgli la dignità di «uomo dello Stato».

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteDA 'BABY GEORGE TI DISPREZZA' A 'IL COINQUILINO...', LE PAGINE SU FB DI SUCCESSO: "COSÌ HO UN LAVORO"
Prossimo articoloINSIGNE CHOC, SUBISCE RAPINA A MANO ARMATA CON LA MOGLIE. E il bandito...