Lodi, studente si presenta alla maturità armato e minaccia la commissione

Ha tirato fuori un’arma ed ha minacciato i professori. E’ questa la scena surreale e da panico all’Itis Cesaris di Casalpusterlengo, in provincia di Lodi.

Protagonista un ragazzo di 18 anni all’esame di maturità. Il giovane, una volta di fronte alla commissione ha estratto l’arma e minacciato i professori. A raccontare l’episodio è Il Giorno.

In pochi minuti sono intervenuti i carabinieri e il sindaco della cittadina Elia Delmiglio.

Al momento non si conoscono i motivi del gesto del giovane, disarmato e trasportato in ospedale da un’ambulanza per tutti gli accertamenti del caso. La pistola sarebbe appartenuta al nonno, ma al momento di essere introdotta nell’istituto era scarica.

Secondo la ricostruzione, il giovane avrebbe tirato fuori l’arma una volta accomodatosi davanti alla commissione.

Una volta seduto avrebbe fatto scena muta. Il ragazzo è considerato uno studente tranquillo, durante il lockdown avrebbe sofferto lo studio a distanza.

La presenza di spirito della docente di chimica ha evitato il gesto continuasse, ma il ragazzo non sarebbe stato in grado di far male a nessuno.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche