Condividi

SOS1308483Roma, 25 ottobre 2013 – È stato arrestato Fabrizio Piscitelli, noto come Diabolik, uno dei capi ultras della Lazio. Il tifoso era ricercato da circa un mese, quando era stata emessa nei suoi confronti e di altre sei persone una misura cautelare nell’ambito di un’inchiesta su un traffico internazionale si sostanze stupefacenti. Piscitelli è stato arrestato questa notte dal Nucleo di Polizia Tributaria di Roma della guardia di finanza.

Le indagini avevano consentito di far luce su un lucroso traffico di droga lungo l’asse criminale Spagna-Italia. Il 25 settembre scorso le fiamme gialle avevano arrestato, sulla base di un provvedimento cautelare del gip di Roma, quattro persone, mentre altre tre, tra cui appunto Piscitelli, risultavano ancora irreperibili. Alcuni dei sette indagati sarebbero risultati collegati al gruppo facente capo a Michele Senese. In quell’occasione furono sequestrati 500 chili di hashish, che avrebbero fruttato sul mercato al consumo circa 5 milioni di euro di euro.

Secondo la ricostruzione delle fiamme gialle Piscitelli avrebbe organizzato e promosso l’importazione in Italia, dalla Spagna, via mare, per il tramite un corriere di droga di origine inglese 185 chili di hashish, sottoposti a sequestro, a Civitavecchia, lo scorso 10 dicembre 2011. Diabolik avrebbe gestito un gruppo dedito allo spaccio nella zona sud della Capitale e in particolare tra La Rustica e comuni di Rocca Priora e Grottaferrata.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCane finanziere scopre 38 mila euro
Prossimo articoloRapinato mentre avvicina prostituta, un passante vede tutto e chiama il 112