Lite in stazione. In due pestano un profugo su un vagone

Aggressione choc, profugo pestato a sangue in stazione

MANTOVA. Una parola di troppo, la lite e infine il pestaggio. Un giovane profugo africano è stato aggredito da due cittadini di nazionalità nordafricana (probabilmente marocchina) nel pieno pomeriggio del 10 marzo alla stazione ferroviaria di piazza Don Leoni.

Il ragazzo è stato pestato a sangue sotto gli occhi di diverse persone per motivi non del tutto chiari. Qualcuno ha chiamato i carabinieri e il 118. Il giovane è stato trasportato al pronto soccorso dove è stato medicato per traumi al volto. I due aggressori si sono allontanati ma i carabinieri erano sulle loro tracce.

Non è la prima volta che nella zona della stazione, tra piazza don Leoni e via Bettinelli, avvengono episodi di violenza, anche se ultimamente la situazione sembrava essersi normalizzata. Di certo quell’area resta fortemente a rischio.

Secondo una prima ricostruzione il giovane, seduto su una panca della stazione ferroviaria, è stato provocato verbalmente dai due nordafricani. Lui ha risposto e per motivi che non sono noti i tre sono saliti sul vagone di un treno. Lì è avvenuto il pestaggio. In due hanno infierito sul volto del giovane profugo
gazzetta di mantova

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche