Tentano l’aggressione a un 14enne, ma lui si difende a colpi di arti marziali e li mette in fuga

Ventimiglia. Un ragazzino di 14 anni, Gabriele, è stato aggredito da due uomini, sembrerebbe stranieri, che, con una lametta, lo hanno sfregiato al volto, per poi ferirlo a braccia e mani.

E’ quanto denunciato ieri dalla madre dell’adolescente, residente a Ventimiglia. Sul caso indagano i carabinieri.

“Erano circa le 16, mio figlio era appena uscito di casa e stava raggiungendo i suoi amici – racconta la donna -. Camminava in via Asse all’angolo di via Dante quando si è trovato davanti due stranieri, alti e magri, con il cappuccio calato fin quasi sugli occhi. Appena li ha visti, ha nascosto d’istinto il telefono cellulare in tasca. Ma loro l’hanno aggredito con la lametta, ferendolo al volto”.