Stati Uniti, è allarme per un virus mortale portato dalle zanzare che colpisce il cervello

Monica Bharel, commissario alla salute pubblica, ha scritto in una nota: “Abbiamo elevato il livello di rischio, perché c’è più attività di quella che registriamo di solito, e in un periodo precoce della stagione”. Catherine Brown, epidemiologa, ha invece sottolineato: “Prendiamo l’Eee molto sul serio, e quest’anno siamo preoccupati”. Secondo i dati dei Centers for Disease Control and Prevention, ogni anno negli Stati Uniti si registrano circa 7 casi di Eee. Il virus per l’uomo è fatale, uccidendo circa il 30% dei pazienti che lo contraggono. In caso di sopravvivenza, riporta Fanpage, si registrano comunque problemi neurologici.

I SINTOMI

I sintomi sono mal di testa, febbre alta, vomito e diarrea, che possono portare al coma. Le autorità sanitarie locali hanno avvertito la popolazione, suggerendo di proteggersi con repellenti, abiti coprenti, installando zanzariere a porte e finestre ed evitando di lasciare acqua stagnante nelle vicinanze delle case.