E’ caos al largo della Sicilia: 150 migranti con i barchini, altri 40 avvistati e 33 soccorsi

Nelle ultime 24 ore sono arrivati oltre 200 migranti

Sono numeri da capogiro. 33 tunisini soccorsi al largo di Pantelleria, una quarantina di algerini con barchini di 5 metri sulle coste del sud della Sardegna e oltre 150 a Lampedusa, con 7 barchini.

Micro sbarchi che sono l’ennesima conferma di un fenomeno che gli esperti hanno segnalato da qualche mese

è ripreso il traffico con le ‘navi madre’, i grossi pescherecci partiti da Libia e Tunisia carichi di migranti che a poche miglia dalle acque territoriali italiane trasbordano le persone sui barchini con cui poi queste raggiungono la costa.

Dei 7 arrivati a Lampedusa, il più grande era un guscio di legno di 8 metri: impossibile che siano partiti in maniera autonoma dalle coste africane.

Da dove, invece, era partito il gommone con 70 migranti a bordo soccorso dalla Guardia Costiera libica. Le persone “sono rimaste per giorni in pericolo in mare aperto e due di loro sono in condizioni critiche”, ha fatto sapere l’Unhcr in Libia.