Condividi

Motivo per cui per la prossima settimana resterà “a bocca aperta per strada contro questa ipocrisia”. Efe Bal sostiene che è da molto tempo ormai che non lavora più per strada, ma che ci tornerà di nuovo, solo la prossima settimana, contro questa ipocrisia.

La multa presa a Milano
La transessuale Efe Bal è stata già oggetto in passato di attenzioni da parte di un comune, quello di Milano, che le fece una multa di 450 Euro perché si prostituiva per strada. Ovviamente non la pagò e non successe nulla, e il fenomeno non è diminuito, anzi, molto probabilmente con la crisi economica le prostituite sono aumentate. L’ultimo affondo di Efe Bal riguarda proprio la gestione dei migranti, in particolare a Firenze. Accusa il sindaco di accoglierne molti, ma non gli offre un impiego, quindi non sapendo come sopravvivere molte si prostituiscono ma poi il sindaco multa i loro clienti.

FONTE: BLASTINGNEWS

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTorino taglia i fondi per i cani della Polizia Municipale. Gli agenti dovranno provvedere da soli
Prossimo articoloMeteo, Settembre, freddo da record: arriva pure la neve