Condividi

Le vittime sono due cittadini vietnamiti. I servizi di sicurezza si sono immediatamente recati sul luogo dellʼattentato per le indagini. Un ordigno artigianale collocato lungo la strada, nelle vicinanze delle piramidi di Giza in Egitto, ha provocato la morte di due turisti vietnamiti e il ferimento di 12 persone che viaggiavano su un autobus. Lo ha riferito il ministero dell’Interno egiziano, precisando che la bomba è esplosa al passaggio del pullman.

Il governo precisa che a bordo del bus viaggiavano 14 turisti, tutti vietnamiti, e i feriti sono 10 turisti e due egiziani, cioè conducente del bus e il rappresentante della società turistica. I servizi di sicurezza, riferisce Al Ahram, si sono immediatamente recati sul luogo dell’esplosione per le indagini. A esplodere è stato un ordigno improvvisato, che si trovava sul bordo della strada ed è esploso al passaggio del bus.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"Mangiare pasta a cena non fa ingrassare": lo studio che rivoluziona le abitudini a tavola, "ha basso indice glicemico"
Prossimo articoloMarocco, trovato il corpo decapitato di una ragazza