Emanuele non ce l’ha fatta: panico tra i 4000 colleghi del Call Center: “nessuno ci ha detto nulla, non hanno fermato il lavoro. Abbiamo paura”

Leggo ha parlato con una dipendente della Youtility che chiameremo Francesca (nome di fantasia), che ha lavorato con Emanuele e ora si trova in una condizione di auto-quarantena, nel senso che si è dovuta mettere in malattia spontaneamente per preservare sé stessa e i suoi colleghi.

VAI ALL’INTERVISTA DI LEGGO

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche