Condividi

Una quarta persona, un uomo di 89 anni, ricoverato all’ospedale di Cinisello Balsamo (Milano), è morto per un infarto la cui concausa è la legionella. Lo ha reso noto all’assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera.

Il paziente era di Bresso (Milano), dove si sono registrati 52 casi nel mese luglio: tre anziani erano morti negli ultimi giorni del mese. Il quarto decesso è di ieri sera.

Da quanto si è appreso, l’anziano doveva essere dimesso giovedì scorso perché sembrava aver superato la fase più critica della malattia. Si era presentato al Pronto Soccorso del Bassini il 24 luglio: gli era stata riscontrata una polmonite bilaterale causata dalla legionella.

Leggi anche:  Pestarono avvocato, 5 ragazzi denunciati

Prima di dimetterlo però, per sicurezza, è stato sottoposto ad alcuni accertamenti: l’elettrocardiogramma ha rilevato una bradicardia e dei valori anormali. Immediatamente è stato sottoposto alle cure del caso ma, purtroppo, ieri non è stato possibile evitare un infarto acuto nonostante le terapie ad hoc. Era sposato e aveva un figlio.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePiove cocaina sui Carabinieri: centinaia di dosi di "bianca" e crack
Prossimo articoloGattino incastrato nel vano motore di un’auto: salvato dai poliziotti della stradale

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.