“Emma, la mia Emma”, l’Italia intera col fiato sospeso: la notizia è arrivata proprio ora

Il caso che aveva sollecitato l’attenzione anche delle tv (gli inviati delle Iene arrivarono fino al confine siriano) ha avuto un’accelerazione quando alcune settimane fa il padre era stato arrestato in Turchia.

L’uomo, che oggi ha 40 anni, il 21 novembre era stato arrestato e consegnato all’Interpol in Turchia, tre mesi dopo è stato espulso e inviato in Grecia, ultimo paese dove era stato identificato. Dalla Grecia, in esecuzione di un mandato di cattura europeo, l’uomo è stato estradato in Italia. Dal 12 febbraio è detenuto nel carcere di Rebibbia.

Come ha detto il ministro degli Esteri Angelino Alfano il rientro in Italia della bimba rapita dal padre siriano cinque anni fa, “è stato possibile grazie all’eccellente collaborazione con la Turchia: le autorità turche, infatti, consapevoli della valenza umanitaria della vicenda, hanno facilitato l’arrivo dalla Siria e il transito in Turchia della piccola”.

Fonte: Today

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche