Lecco, va in questura e aggredisce i poliziotti: 39enne marocchino in manette

Si è recato in questura portando con sè una lima con la quale ha poi tentato di colpire i poliziotti.

Lecco, va in questura e aggredisce i poliziotti: 39enne marocchino in manette

E’ successo a Lecco. L’uomo, un marocchino di 39 anni è stato immediatamente bloccato e arrestato con accusa di oltraggio e resistenza, danneggiamento e lesioni personali.

Il marocchino nelle ore precedenti al fatto aveva bussato alle porte del posto di guardia della stessa questura per avere informazioni relative al rilascio del passaporto, ma una volta controllato, si è scoperto che sulla sua persona fosse pendente un ordine di espulsione con accompagnamento alla frontiera.

 

 

Dopo l’avviso il 39enne non ci ha visto più, aggredendo e minacciando gli agenti in servizio, danneggiando qualunque cosa si trovasse di fronte nella sala d’attesa.

Infine l’aggressione fisica agli agenti. L’uomo ha impugnato così il tagliaunghie scagliandosi contro il primo e ferendone un secondo. Gli uomini della polizia hanno faticato non poco per renderlo inerme.

Gli agenti sono stati medicati in pronto soccorso e lo straniero tradotto in carcere in attesa di processo e quindi probabile rimpatrio.

 

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche