Condividi

L’EUROPA: equiparare Polizia Locale italiana alle altre forze

Polizia locale “poco tutelata” e coinvolta nella sicurezza nazionale, questa la sintesi.

E’ stata per questo motivo recentemente proposta da CSRAL e CSA Dipartimento di polizia locale, una petizione al Parlamento Europeo che alleghiamo di seguito.

Nella petizione vengono espresse forti preoccupazioni rispetto alla “discriminazione, sul piano organizzativo e remunerativo, esistente in Italia” fra la polizia di Stato e gli agenti municipali

Ma ancora “la necessità di coinvolgere” questi ultimi “nelle azioni volte a prevenire e combattere il terrorismo e la radicalizzazione”.

Alla CSA Dipartimento di polizia locale aderiscono circa 60mila agenti

Si apprende dall’ANSA che nelle prossime settimane la commissione Petizioni del Parlamento europeo invierà una lettera alle autorità italiane per chiedere di porre rimedio alla “discrepanza” di trattamento attualmente esistenti fra le forze dell’ordine nel nostro Paese.

 

 

Evidenziando anche l’opportunità di un maggiore coinvolgimento della polizia municipale nella lotta al terrorismo.

Pur ammettendo che la materia è di competenza esclusivamente nazionale, la Commissione Ue, in un documento inviato all’Europarlamento, ha riconosciuto che le forze di polizia locali possono svolgere “un ruolo fondamentale” nella condivisione delle informazioni e che potrebbero essere partner importanti nella lotta alla radicalizzazione e al terrorismo.

L’Unione europea, quindi, parrebbe essersi schierata dalla parte delle polizie municipali italiane

Si tratta di una conquista epocale e senza precedenti per la categoria, di cui va dato assoluto merito al Dipartimento Polizia Locale, il quale ha saputo dare rilievo, in maniera eccellente, alle problematiche denunciate negli ultimi scioperi proclamati dal CSA

 

 

“Grazie a tutto ciò, oggi assistiamo all’apertura di un nuovo orizzonte, preludio di un futuro che potrà finalmente e definitivamente portare la categoria ad avere gli stessi diritti delle altre Forze di Polizia.” si legge sul sitoda parte di CSRAL

La riforma della polizia locale italiana giace ancora in parlamento da oltre 30 anni” – spiega il sindacato SULPL (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale), durante una grossa manifestazione a Bari

“chiediamo venga riformulata in modo da adattarla al mutamento dei tempi in cui viviamo, per una maggiore tutela dei diritti per gli operatori che per garantire sicurezza al nostro paese”

IL TESTO DELLA PETIZIONE

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAutoerotismo all'uscita di scuola davanti alle ragazzine, giovane denunciato
Prossimo articoloBasovizza, maggio 1945. L’eccidio dei 97 Finanzieri ordinato dal maresciallo Tito